Accademia Domani Blog

Il Blog di Accademia Domani

Ricerca figura copywriter SEO junior da remoto

slider-childrenswriting-certificate

Avete da poco completato i nostri corsi di SEO e Blogger?

 

Una delle più grandi startup community italiane cerca un copywriter che abbia anche competenze SEO, pronto a lavorare sugli articoli del blog e sui contenuti dei social media anche da remoto.

 

L’AZIENDA

La realtà è presente da anni sul mercato italiano, con sedi sia a Roma che a Milano e crescita costante di fatturato.

 

POSIZIONI APERTE E REQUISITI

La posizione aperta è di copywriter SEO junior da remoto, ma l'azienda si riserva di prendere in considerazione anche candidature senior. 

Si richiede inoltre: passione per il mondo delle startup, buona padronanza della lingua italiana, alfabetizzazione informatica di base, conoscenza dei più diffusi social media e attitudine al lavoro in team.

 

SEDE DI LAVORO E CONTRATTO

L'attività può avvenire da remoto o presso la sede di Roma. L'impegno è inizialmente part-time ma potrebbe diventare full-time con la crescita del traffico generato. La tipologia di collaborazione offerta dipende dalla seniority del candidato. 

  

PROCESSO DI SELEZIONE E COME CANDIDARSI 

Per candidarsi occorre inviare il proprio curriculum vitae all’indirizzo e-mail jobs@accademiadomani.it inserendo all’interno dell’oggetto dell’email la posizione per la quale si concorre.

 

I candidati verranno contattati per un primo colloquio di persona o tramite Skype.

 

Tutte le offerte di lavoro sono rivolte ad ambosessi ai sensi della L.903/77.

Continua a leggere
  5533 Visite
  0 Commenti
5533 Visite
0 Commenti

La Guerra dei Sei Giorni e le varie interpretazioni.

La Guerra dei Sei Giorni e le varie interpretazioni.

È in occasione della Guerra dei Sei Giorni che sono stati pubblicati numerosi articoli. Tra vero e irreale molti hanno trasmesso informazioni al limite del grottesco. 

La libertà di espressione dei blogger. 

In occasione del 50esimo anniversario della Guerra dei Sei Giorni sono stati pubblicati molti articoli. Alcuni sono stati uno sproloquio contro Israele e nulla di storico. La libertà di espressione è importante per chiunque si approcci alla scrittura o all’informazione. Costruire un dibattito, sano e costruttivo, è la base della “conoscenza che elimina l’errore”. Fin dalle scuole primarie inferiori ci ripetono che studiare la storia permette di non commettere nuovamente gli stessi errori. Quando però un articolo sfocia nell’aggressivo e nella manipolazione dei fatti, si sbaglia. La libertà di parola diventa libero sbaglio quando scende nell’insulto storico vero e proprio.

La notizia.

Il post che Gianluca Ferrara ha pubblicato sul quotidiano.it, dal titolo “Israele, 50 anni fa la “Shoah” dei palestinesi” è l’esempio dell’errore. Non vogliamo affrontare dei discorsi che dovrebbero essere criticati solo da chi di dovere. Leggere, però, che Israele sarebbe l’autrice di una Shoah nei confronti dei Palestinesi, al fine di occupare la Palestina, sembra una distorsione dei fatti. Nel 1897 non esisteva lo stato della Palestina, mai esistito essendo il nome riferito solo all’area geografica. Il movimento ebraico sionista deve la sua nascita alla spinta di movimenti nazionalisti e influenze mazziniane. Fondamento dei movimenti nazionalisti è la patria e gli ebrei hanno vissuto quei territori ampiamente come dimostrato anche prima della nascita del movimento. Nel 1917 venne sancito il diritto al focolare del popolo ebraico nella Dichiarazione del Ministro degli Esteri Britannico in seguito adottata nel 1922 dalla Lega delle Nazioni. Le Nazioni Unite hanno approvato il piano di creazione di due stati, uno per ebrei l’altro per gli arabi. La popolazione ebraica accetto quella degli arabi promise che non avrebbe mai accettato l’esistenza di un popolo ebraico. Quando Israele proclamo la propria indipendenza, nel 1948, furono le truppe arabe ad accerchiare Israele, dichiararono guerra e conclusero solo nel 1949. Nel 1967 Egitto e altri stati arabi ripresero a preparare un’altra guerra per distruggere Israele. L’unica possibilità per questo stato che benché armato non voleva toccare le armi, come spesso ha ripetuto nel corso delle trattative preguerra, è stata quella di attaccare. Ha così neutralizzato l’aviazione egiziana. Il giorno stesso la Giordania intervenne nello scontro forzando Israele a rispondere. Al termine della battaglia Israele cercò la trattavi e la risposta araba furono tre decisi no ai negoziati, no al riconoscimenti e no alla pace. 

Blogger, giornalisti, storici. 

A cosa serve questo discorso? Chissà, forse a capire che è necessario informarsi. È importante studiare la storia prima di parlare. Quando non si può studiare prima della scrittura dei un articolo si dovrebbe almeno restare imparziali e non esagerare con la manipolazione. La certezza della notizia non è possibile? Allora dovremmo restare sul vago, parlare sulle righe e cercare di passare la parola. Insomma, a ognuno il suo lavoro. I blogger poi, spesso vittime dell’esaltazione dei fatti in favore della vendita del pezzo sui motori di ricerca. Nell’ultimo periodo abbiamo sentito spesso parlare di Fake news, con Wikipedia che ha deciso di fondare una testata giornalistica anti-fake news. Forse coloro che decidono nella vita di essere blogger dovrebbero decidere anche di immolarsi alla causa dello studio. Gli stessi potrebbero affidarsi alle mani esperte di chi questi argomenti li hanno trasformati in mestieri e passioni. 

 

Ti piacerebbe  diventare blogger? Segui il nostro corso online

 

Continua a leggere
  3626 Visite
  0 Commenti
3626 Visite
0 Commenti

Come diventare un blogger e lavorare dove vuoi tu

Come diventare un blogger e lavorare dove vuoi tu

Tutti ne parlano ma nessuno sa spiegare esattamente come si fa a diventare blogger altrimenti perché coesistono così tanti specialisti online che si prodigano per spiegarti come fare?

Ci avevi mai pensato? E se lo hai già fatto il risultato è essere sempre più confuso?

Non preoccuparti sul blog di Accademia domani potrai reperire suggerimenti mirati utili a tal fine per suggerirti il miglior percorso formativo da seguire. 

A scrivere è innanzitutto un formatore ancor prima di un blogger professionista perciò non temere dietro alle indicazioni che ti fornirò non vi sarà mai alcuna forzatura di natura prettamente commerciale.

E’ vero facciamo innanzitutto formazione e di questo ci occupiamo ma prima di vendere abbiamo come valore principale quello di accompagnarti nel miglior percorso formativo auspicabile e se per fare questo usciamo dai canoni promozionali, ebbene: così sia!

L’importanza dell’orientamento nella formazione

Non si tratta certo di infiorettarti ulteriormente con le motivazioni affinché tu debba scegliere Accademia Domani come canale esclusivo per il tuo apprendimento o insistere sulle ragioni per cui la formazione online è utile bensì di fare la differenza sin da subito agendo sui processi decisionali che precedono l’acquisto e la successiva fruizione di un corso di formazione che prendono il nome di: orientamento formativo. 

Un orientamento formativo efficace e risolutivo esula da dinamiche e strategie impositive e si concentra sul fornire preziose indicazioni utili a conseguire un determinato scopo, in questo caso aiutare a diventare blogger. Ancora, riduce gli sprechi di tempo evitando che tu intraprenda percorsi errati, lo stress che deriva dal procedere per sbagli ed ottimizza le scelte indirizzandole esclusivamente verso risultati che in seguito si rivelino quanto meno spendibili.

Formazione Online e lavoro

I migliori corsi di formazione si occupano di offrire competenze e skills appunto spendibili sul mercato del lavoro che non rimangano solo di natura prettamente teorica e visto che fare il blogger è una professione teorica oltre che squisitamente empirica è bene che prima di procedere da solo tu possa iniziare dall’acquisire una solida conoscenza dei fondamenti della scrittura online. 

Come diventare blogger, parola di formatore

Come ho già detto nell’introduzione di questo post la professione del blogger non è di quelle che si apprendono attraverso la fruizione di un solo corso online, magari fosse così! 

Piuttosto questa figura professionale è caratterizzata da molti aspetti che ne fanno uno specialista web piuttosto complesso e difficilmente sintetizzabile come riconducibile ad un solo modello/matrice che sia conforme alla regola. Tuttavia non è forse proprio questo ad essere indice di fascinazione che calamita molti di noi verso il cimentarsi a fare blogging?

Perché fare un corso online?

Pertanto dovrai paventare un percorso formativo a lungo termine fatto di passione per la scrittura e quindi esercizio della stessa perpetuato costantemente nel tempo insieme all’apprendimento teorico da seguire parallelamente ed al contempo.

Una attività assai impegnativa e probante ecco perché la fruizione di un corso online si presta particolarmente indicata per aiutarti nel gestire in modo migliore il carico di lavoro complessivo. 

Ciliegina sulla torta? Tu che coroni il sogno-desiderio di aprire un tuo blog personale, puoi farlo persino gratuitamente e con questo non voglio sentire alcuna procrastinazione di sorta, perché se il problema che rimane è la parte teorica a quella ci pensiamo noi; scendiamo maggiormente nei particolari per meglio vedere insieme, come.

Offerta formativa per diventare blogger, i corsi

●     ‘Blogger e Web Journalist’ inizia dall’apprendere i format utili al blogging perché tu possa avvicinare gli altri professionisti - e con questa dritta ti svelo un segreto da blogger - come le interviste, gli articoli dedicati cosicché presto potrai vantare un network indispensabile al tuo personal branding. Guarda il video è un inciso del corso assai utile a darti un’idea sommaria dei contenuti che poi potrai studiare. 

●     ‘Scrittura creativa’ la scrittura quando libera da vincoli è l’espressione più autentica del nostro pensiero e credimi funziona perché fa leva sull’immedesimazione un motore potente per catturare l’attenzione i cui meccanismi scattano sull’attenti come click quando evocati da uno stile appunto creativo. Apprendi le tecniche e le strategie da applicare e adoperare ad hoc con la scrittura creativa per coinvolgere i lettori con questo corso, presto scoprirai che non vi è nulla di improvvisato e libero nel farlo e che per riuscire in questo difficile compito concorre oltre al talento il controllo della tecnica. Anche in questo caso un video può forse valere più di molte altre parole, guardalo!

Conclusioni

Se ti ho intimorito sappi che non hai ragione di esserlo perché fare il blogger è anche una professione online divertente e creativa a tratti persino artistica che comporta a fronte di un impegno formativo - come da descrizione in questo articolo - anche notevoli vantaggi tra cui quello che spicca ed il più noto è di natura logistica, ovvero potrai fare blogging ovunque lavorando persino da casa. 

Non aspettare, quindi: inizia frequentando i nostri corsi online e getta le basi per il tuo futuro da blogger!

 

Pronto a cogliere la sfida? Qualche dubbio annebbia ancora la tua volontà? 

Non esitare a contattarci!

Conosci amici che vogliono fare il blogger? Condividi questo contenuto sui social media, te ne saranno sicuramente riconoscenti. 

 

Continua a leggere
  5351 Visite
  0 Commenti
5351 Visite
0 Commenti

Chiara Ferragni, Professoressa ad Harvard per un giorno

Chiara Ferragni, Professoressa ad Harvard per un giorno
La più nota fashion blogger italiana sbarca nella prestigiosa università americana per spiegare il business agli studenti. Forte del successo del suo blog "The Blonde Salad" la Ferragni ha tenuto una lezione sull'impero creato, appunto, tramite il blog.
 
Ma chi è Chiara Ferragni? Nasce a Cremona nel 1987, studia Giurisprudenza alla Bocconi di Milano, ma non termina gli studi per dare vita al suo blog nel 2009. E' conosciuta anche come The Blonde Salad dal nome omonimo del blog che le ha regalato fama, successo e ricchezza. Vanta circa otto milioni di followers su Instagram (stima 2016) e la prestigiosa rivista Forbes l'ha inserita nella lista delle under 30 europee più influenti. Ha collaborato con importanti marchi ed aziende di abbigliamento quali tra gli altri Yamamay, Hogan e Guess.
 
Nel 2014 ha fatturato otto milioni di dollari e nel 2015 oltre dieci divenendo la blogger italiana più ricca e famosa del web. Popolarità accresciuta dal gossip in merito alla sua relazione sentimentale col discusso rapper Fedez, al secolo Federico Leonardo Lucia.
 
Giunta a New York per una nuova campagna pubblicitaria la Ferragni ha tenuto la sua lezione ad Harward dove ha presentato il blog, ne ha raccontato la genesi e la sua evoluzione dal punto di vista finanziario ed editoriale; come da fenomeno circoscritto al web sia poi nata una vera e propria impresa che in circa otto anni di attività ha raggiunto 24 dipendenti dislocati in cinque differenti dipartimenti.
 
Per saperne di più sul tema del blogging vi suggeriamo il nostro Corso di Blogger in offerta qui.
Continua a leggere
  4752 Visite
  0 Commenti
4752 Visite
0 Commenti

Azienda partner cerca blogger per rapporto di lavoro continuativo

Azienda partner cerca blogger per rapporto di lavoro continuativo

Un'azienda partner ci comunica la ricerca di un blogger a tempo pieno o parziale per un'attività di creazione e gestione di contenuti.

L'attività può essere svolta in telelavoro e i curricola vanno inviati a cv@accademiadomani.it con l'oggetto BLOGGER2017A1.

Il profilo ricercato deve dimostrare attività formative o esperienza di lavoro nel campo del blogging/giornalismo online. Preferenziale è una buona conoscenza delle lingue inglese e spagnolo.

La disponibilità deve essere immediata.

Continua a leggere
  6805 Visite
  0 Commenti
6805 Visite
0 Commenti
  • Accademia Domani certificata ISO 9001
  • 18app Bonus Cultura 2001
  • Emagister Cum Laude 2019
  • Assocral
  • Contabildata
  • NursingUp
  • Autodesk
  • Groupon
  • Iprogrammatori
  • Bitq
  • Edenred
  • Up Day
  • ASI Nazionale
  • Lazio Youth Card
  • Jooble
    Logo certificazione ISO 9001          European Association for Distance Learning               Centro Cum Laude di Emagister 2020                   
     18app Bonus Cultura 2001            Lazio Youth Card                                           

    Cookie

    Il sito usa cookie tecnici e consente l'installazione di cookie di profilazione di terze parti per proporti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate. Cliccando o scorrendo la pagina sottostante autorizzi l’uso dei cookie. Per info sui cookie utilizzati, su come disattivarli o negare il consenso, leggi l’informativa completa.